Specializzazione sul sostegno: l'ennesima sentenza del TAR a favore del riconoscimento

By in ,
5368
Specializzazione sul sostegno: l'ennesima sentenza del TAR a favore del riconoscimento

Nelle scorsa settimane l’ennesima sentenza del TAR Lazio-Roma, della sez IV BIS n°10003, ha condannato il Ministero dell’Istruzione per silenzio inadempimento e a provvedere con riferimento alla classe di concorso ADSS entro 30 gg.

La ricorrente si era rivolta al TAR per l’accertamento del silenzio nel procedimento avente ad oggetto l’istanza di riconoscimento del titolo di specializzazione sul sostegno, conseguito in Romania finalizzato all’insegnamento per la classe di concorso ADSS-Sostegno scuola secondaria di secondo grado. Il fulcro è il diritto al riconoscimento in Italia del percorso professionale finalizzato al conseguimento del titolo di abilitazione all’insegnamento sul sostegno.

Il TAR h ordinato al MIUR di provvedere, entro il termine massimo di 30 giorni all’adozione del relativo provvedimento di riconoscimento del titolo di abilitazione in Italia, anche nominando un Commissario ad acta con la sentenza con cui definisce il giudizio.

Nella sentenza si legge, tra l’altro: “Rilevato che il suddetto termine per la conclusione del procedimento è scaduto alla data di proposizione del ricorso, per cui sussiste il silenzio-inadempimento della amministrazione resistente che dovrà provvedere, entro il termine di 30 giorni dalla notificazione o comunicazione della presente sentenza, ad esaminare la documentazione specificamente riferita alla posizione dell’odierna parte ricorrente, inerente al percorso di studi svolto all’estero e ai titoli conseguiti in altro Paese membro della Unione europea, al fine di verificare se essi siano coerenti con quanto richiesto dalla direttiva 2005/36/UE (e dalla normativa attuativa) al fine del riconoscimento della qualifica di docente specializzato nell’insegnamento di sostegno”.

Abilitarsi e specializzarsi all’estero resta un asso nella manica in più per chi vuole intraprendere la carriera scolastica. Si tratta di uno strumento valido e di successo, che permette di ottenere titoli qualitativamente identici a quelli conseguiti in Italia, ma con maggiori certezze. Inoltre, i percorsi di studio all’estero sono dunque sempre più riconosciuti e qualificanti.

Con Eurouniversity sarà possibile iscriversi presso le migliori università straniere: in Spagna, Romania e Bulgaria, accedendovi senza test, ma con la medesima qualità e preparazione.

Per informazioni sull’iscrizione ad un’università estera, affidarsi ad Eurouniversity è la soluzione più semplice e veloce: ad occuparsi di voi ci sarà un team di esperti, qualificati per accompagnarvi passo per passo dall’inizio, fino al completamento del ciclo di studi, in tutte le fasi logistiche e burocratiche.

L’appuntamento con il tuo futuro, è ora! Contattaci.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.