Docenti: grazie al nuovo decreto i supplenti potranno essere nominati dal primo giorno di assenza

By in
2400
Docenti: grazie al nuovo decreto i supplenti potranno essere nominati dal primo giorno di assenza

Il 15 agosto è entrato in vigore il decreto legge “Misure urgenti per il sostegno e il rilancio dell’economia”, contenente anche norme specifiche in merito alla ripresa dell’attività scolastica. Nello specifico si tratta del decreto 104 pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 14 agosto.

L’articolo 32 del decreto contiene diverse norme sulla scuola. Il primo comma, nello specifico, prevede un incremento dei fondi già stanziati con il “Decreto Rilancio” del maggio scorso nella misura di 400 milioni per il 2020 e 600 milioni per il 2021. Di questa somma 70 milioni (32 per il 2020 e 48 per il 2021) sono destinati ai Comuni e alla Città metropolitane per l’adeguamento degli spazi scolastici anche mediante contratti di affitto; una parte dei 70 milioni sarà assegnata agli uffici scolastici regionali per il sostegno finanziario ai patti di comunità, come espressamente previsto dal comma 2 dell’articolo 32. La restante quota (368 milioni nel 2020 e 552 nel 2021) è finalizzata al potenziamento delle iniziative già previste dal Decreto Rilancio (assunzione di docenti e personale Ata a tempo determinato) con la precisazione che – in deroga alle disposizioni di legge in materia – sarà possibile stipulare contratti a t.d. fin dal primo giorno di assenza del personale titolare. Lo stanziamento potrà essere utilizzato anche per incrementare il fondo per il miglioramento dell’offerta formativa delle scuole, per remunerare lo svolgimento di prestazioni aggiuntive rese dal personale delle istituzioni scolastiche nei mesi di agosto e settembre 2020.

La conversione in legge del decreto dovrà avvenire entro la metà di ottobre e dunque potranno essere apportate diverse modifiche.

54321
(0 votes. Average 0 of 5)
Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.