Abilitazioni in Romania, il 2021 si apre con una buona notizia: accolto un altro ricorso contro il mancato riconoscimento

By in ,
5307
Abilitazioni in Romania, il 2021 si apre con una buona notizia: accolto un altro ricorso contro il mancato riconoscimento

Il TAR Lazio sez.III bis n°524 del 12 gennaio 2021 ha depositata l’ennesima pronuncia poco fa in merito all’annullamento dei decreti individuali di rigetto di una serie di istanze presentate al fine di ottenere il riconoscimento in Italia dei titoli abilitativi all’insegnamento conseguiti in Romania.

Come ha spiegato il Collegio, “l’argomento posto a base del contestato diniego si pone in contrasto con i principi e le norme di origine sovranazionale, i quali impongono di riconoscere in modo automatico i titoli di formazione rilasciati in un altro Stato membro al termine di formazioni in parte concomitanti, a condizione che “la durata complessiva, il livello e la qualità delle formazioni a tempo parziale non siano inferiori a quelli delle formazioni continue a tempo pieno” (cfr. ad es. Cge n. 675 del 2018); pertanto, una volta acquisita la documentazione che attesta il possesso del certificato conseguito in Romania, non può negarsi il riconoscimento dell’operatività in Italia, altro paese Ue, per il mancato riconoscimento del titolo di studio – laurea – conseguito in Italia”.

Per l’abilitazione all’estero, contatta Eurouniversity e scoprirai che realizzare i tuoi sogni professionali non è mai stato così semplice.

PIANO DI STUDI
EuroUniversity effettuerà con l’università uno studio di riconoscimento del percorso di studi dello studente, informandolo su quali e quante delle suddette materia dovrà sostenere per il conseguimento della laurea spagnola.
EuroUniversity garantirà il piano di studi erogato dall’università estera, con i medesimi contenuti, crediti e ore di tirocinio equiparate a quelle del percorso italiano. Questo tipo di scelta è dettata dal principio in base secondo il quale in sede di riconoscimento è necessario avere una formazione accademica quanto più simile a quella della nazione nella quale si chiede l’inserimento.

Perché aspettare dunque? L’appuntamento con il proprio futuro, è ora! Contattateci.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.