Abilitazione all'insegnamento: chi lo ha conseguito in Romania non può essere esclusa dal concorso riservato

By in ,
4313
Abilitazione all'insegnamento: chi lo ha conseguito in Romania non può essere esclusa dal concorso riservato

La Sesta Sezione del Consiglio di Stato ha accolto con sentenza n.793 del 26 gennaio 2021, l’appello a favore degli abilitati in Romania per la riforma della sentenza breve del TAR Lazio – Roma (Sezione Terza BIS) n. 14350/2019, resa tra le parti, concernente l’esclusione dalla graduatoria di un concorso per il reclutamento di personale docente e che condanna il MIUR.

I ricorrenti, in possesso di titolo abilitante (“Programului de studii psihopedagogice, Nivelul I e Nivelul II”) conseguito in Romania, sono stati esclusi dal concorso per il reclutamento di personale docente bandito dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) con D.D.G. 1/2/2018, n. 85, sul presupposto che l’abilitazione dai medesimi posseduta non possedesse i requisiti giuridici per il riconoscimento della qualifica professionale di docente ai sensi della Direttiva 2005/36/CE e successive modifiche, come stabilito con nota del medesimo ministero prot. n. 5636 del 2/4/2019.

In aula è stata appurata l’illegittimità del mancato riconoscimento del titolo di abilitazione posseduto dagli appellanti, come da precedenti di Sezione.

Per l’abilitazione all’estero, contatta Eurouniversity e scoprirai che realizzare i tuoi sogni professionali non è mai stato così semplice.

PIANO DI STUDI
EuroUniversity effettuerà con l’università uno studio di riconoscimento del percorso di studi dello studente, informandolo su quali e quante delle suddette materia dovrà sostenere per il conseguimento della laurea spagnola.
EuroUniversity garantirà il piano di studi erogato dall’università estera, con i medesimi contenuti, crediti e ore di tirocinio equiparate a quelle del percorso italiano. Questo tipo di scelta è dettata dal principio in base secondo il quale in sede di riconoscimento è necessario avere una formazione accademica quanto più simile a quella della nazione nella quale si chiede l’inserimento.

Perché aspettare dunque? L’appuntamento con il proprio futuro, è ora! Contattateci.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *